Settimana 4 - 8 Giugno

L'indice italiano
Rispondi
Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Settimana 4 - 8 Giugno

Messaggio da BrunoN » lun giu 04, 2018 5:12 am

Il rimbalzo dal livello di prezzo in area 21000 fino a quota 22000 ha avuto come conseguenza il crollo della volatilità implicita che nella sola giornata di venerdì ha perso più del 10% stabilizzandosi a 22%. Al contrario la volatilità storica ha 30 giorni ha fatto una impennata arrivando al 20%.
Il movimento impulsivo rialzista è stato forte ed ha portato i prezzi all'interno della propria area di indifferenza segnalata dal differenziale delle opzioni che ha il proprio put/call crossover in area 22750.
In queste situazioni di mercato, a pochi giorni dalla scadenza, potrebbe essere coerente alla previsione del settlement, costruire figure in iron condor o butterfly, che abbiano opzioni vendute tra 22000 e 23000 con le coperture ai lati.
Veniamo comunque a leggere le movimentazioni degli open interest.
Il future, poco mosso, ma con discreti volumi, ha subito un nuovo calo di open interest che conferma che l'area in cui si trovano i prezzi adesso sta servendo per smontare posizioni aperte precedentemente e che al momento non servono più.
A livello di opzioni c'e da segnalare come sulla scadenza Giugno a 22500 sono state chiuse più di 5000 put ed aperti più di mille contratti call. Al contrario sulla scadenza Luglio sono entrati più di 8000 contratti di put otm a strike 19000 e 20000 sbilanciando il rischio esclusivamente al rialzo stabilendo un nuovo record del put/call ratio a 6,73, ben lontano dal put/call ratio di giugno a 1,15 e di settembre che è addirittura inferiore ad 1, ovvero 0,67 con una predominanza importante di Call.
Le immagini comunque valgono più di mille parole
4giugno.JPG
4giugno.JPG (108.33 KiB) Visto 927 volte
totaligiugno.JPG
totaligiugno.JPG (72.99 KiB) Visto 927 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Settimana 4 - 8 Giugno

Messaggio da BrunoN » mar giu 05, 2018 8:21 am

5 Giugno
La prima giornata di borsa del mese di giugno conferma un minor interesse da parte degli operator a prendere e mantenere posizioni a mercato, vuoi perchè rientrata la grande paura, vuoi perchè sono stati nel frattempo aggiustati i delta di portafoglio. Volumi in calo che passano da 93000 a 40000 negli ultimi 5 giorni e lento smontaggio di open interest del future che anche ieri fanno registrare una lieve flessione arrivano a quota 63822 ovvero almeno ventimila contratti in meno dai picchi avuti in occasione dei massimi di periodo in area 24000.
Sono comunque numeri assoluti importanti in quanto, durante quasi tutto lo scorso anno gli open interest sul future sono rimasti tra valori di 35000 e 45000 e mai erano arrivati a dei picchi così importanti. Quindi occorre avere sempre la massima cautela poichè in un mercato così ricco di benzina/liquidità, basta un piccolo innesco per far partire movimenti direzionali consistenti.

Sul mercato delle opzioni non c'è molto da segnalare. Gli operatori, oltre a confermare il grande strangle su giugno tra strike 22000 e 23000, stanno piazzando put e call otm nei probabili livelli di supporto e resistenza che possiamo inquadrare ancora una volta a 21000 e 24000.
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Settimana 4 - 8 Giugno

Messaggio da BrunoN » mer giu 06, 2018 9:49 am

6 Giugno
5giugno.JPG
5giugno.JPG (217.07 KiB) Visto 912 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Settimana 4 - 8 Giugno

Messaggio da BrunoN » gio giu 07, 2018 8:20 am

7 Giugno

Nella giornata di ieri il mercato delle opzioni è stato veramente poco mosso tanto che ho preferito inserire una panoramica dei movimenti effettuati da inizio settimana sulle scadenze Giugno e Luglio.
Su Giugno si vede come sono state chiuse, durante il ribasso molte posizioni put itm ed atm ed aperto un buon numero di call a strike 23000.
Di contro su Luglio la fanno da padrone assolute le put entrate in quantità industriali sugli strike 19000 e 20000 facendo assomigliare la strategia di mercato ad una short put.
Sul lato future è facile notare come ad ogni discesa gli operatori stiano alleggerendo il portafoglio. Anche ieri sono stati smontati più di 2000 contratti future. Gli open interest del future stanno seguendo di pari passo il trend
6giugno.JPG
6giugno.JPG (102.83 KiB) Visto 909 volte
oifut.JPG
oifut.JPG (227.34 KiB) Visto 909 volte
.
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Settimana 4 - 8 Giugno

Messaggio da BrunoN » ven giu 08, 2018 8:00 am

Nella giornata di ieri i prezzi si sono appoggiati in area 21500. Ricordo che in tale area, sulla scadenza giugno, le put che finirebbero ITM sono il 53% e che sotto scadenza non sono improbabili movimenti repentini per riuscire a riportare i prezzi nei paraggi del crossover della ripartizione.
Comunque, a fronte di oltre 39mila volumi di contrattazione, si è assistito alla diminuzione di oltre 2000 contratti future a mercato in sintonia con quello che ormai sta accadendo da giorni: mentre il trend prosegue al ribasso vengono sistemanticamente chiuse le vecchie posizioni sul future.
Sul fronte opzioni è da segnalare, sulla scadenza Giugno, l'ingresso di circa 800 put a strike 23000. Le opzioni di questo tipo sono Itm ed hanno un delta lineare pari ad 1 con un valore esclusivamente intrinseco e pochissimo decadimento temporale. Normalmente quando compaiono a mercato si assiste ad aumenti di volatilità che tendono a culminare con movimenti ribassisti.
Sulla scadenza Settembre si osserva un forte aumento di open interest solo sul lato call a strike 23000 e 24000.
Speculativamente, come strategia del mercato, leggo le due movimentazioni nel seguente modo: la prima come long put, e la seconda come short call. In entrambi i casi il mercato ieri non ha parlato di rialzo.
7giugno.JPG
7giugno.JPG (81.93 KiB) Visto 906 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Rispondi