Posizionamento Open Interest e Livelli Operativi Aprile

L'indice italiano
Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Posizionamento Open Interest e Livelli Operativi Aprile

Messaggio da BrunoN » sab mar 17, 2018 10:10 am

La settimana appena trascorsa coincideva con la scadenza trimestrale di opzioni e future. E' stata pertanto condizionata da raggiungimento a target del prezzo di settlement e dai rollaggi delle opzioni alle scadenze successive e dei future alla scadenza giugno.
Analizzeremo nel dettaglio la scadenza corta relativa al mese Aprile e la prossima scadenza Trimestrale relativa al mese di Giugno.

MIBO APRILE
Il primo grafico è relativo alla movimentazione effettuata nella giornata del 16 marzo rispetto al giorno precedente.
E' ben visibile come abbiano approfittato del rimbalzo per chiudere il rischio sul lato ribassista.
Sono state tolte dal mercato 1661 put a strike 22000 e 699 a strike 21500
1521277841-16-aprile.jpg
1521277841-16-aprile.jpg (52.45 KiB) Visto 1424 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Posizionamento Open Interest e Livelli Operativi Aprile

Messaggio da BrunoN » sab mar 17, 2018 10:11 am

Nel prossimo grafico andremo ad analizzare la movimentazione effettuata durante tutta la settimana borsistica.
Gli operatori hanno lavorato prevalentemente il lato put sullo strike 22500 lasciando aperti 1802 contratti.
1521277904-settimana-aprile.jpg
1521277904-settimana-aprile.jpg (56.44 KiB) Visto 1422 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Posizionamento Open Interest e Livelli Operativi Aprile

Messaggio da BrunoN » sab mar 17, 2018 10:12 am

Invece sotto abbiamo la situazione generale di tutti gli open interest sulla scadenza aprile.
E' abbastanza evidente che il put call ratio sia superiore ad 1,0 essendo le put in numero maggiore delle call.
Da una prima lettura se ne ricava che gli operatori hanno piazzato i primi contratti put a partire da strike 22000 fino ad arrivare in maniera crescente allo strike 21000, mentre sul lato call il primo baluardo di call lo si trova a 23000 fino ad arrivare in maniera decrescente a strike 24000.
1521277942-totali-aprile.jpg
1521277942-totali-aprile.jpg (74.38 KiB) Visto 1422 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Posizionamento Open Interest e Livelli Operativi Aprile

Messaggio da BrunoN » sab mar 17, 2018 10:12 am

l grafico della ripartizione ci evidenzia come il cuore del mercato si trovi precisamente a 22500 e che il 30% di put si trova a strike 22000 ed il 50% a strike 21500.
Sul lato call invece si arriva direttamente al 50% con lo strike 23000,
1521277972-Ripartizione-aprile.jpg
1521277972-Ripartizione-aprile.jpg (66.66 KiB) Visto 1422 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Posizionamento Open Interest e Livelli Operativi Aprile

Messaggio da BrunoN » sab mar 17, 2018 10:16 am

La lettura combinata di tutte queste informazioni ci riporta una situazione di mercato in perfetto equilibrio e fino a che rimarrà confinato all'interno del +/- 40/50% del valore della funzione di ripartizione, che si trova esattamente tra 21500 e 23.000, assisteremo ad un classico mercato in trading range con supporti che" supporteranno" e resistenze che "resisteranno".
Solo un aumento di volumi finalizzati alla creazione di open interest del future in corrispondenza di questi due livelli di prezzo potrebbe provocare l'uscita dal range con conseguenti forti accelerazioni. Al momento i contratti future rimasti a mercato sono 39611: le variazioni di open interest del future sarà il nostro termometro del mercato insieme alla movimentazione delle opzioni dei prossimi giorni.

A tale scopo è utile fin d'ora tracciare dei livelli sensibili per la prossima settimana utilizzando le letture dei volumi, degli open interest e dei prezzi delle opzioni at the money sulla prima scadenza,
I livelli di rischio quotati dal mercato delle opzioni relativamente alla volatilità prezzata dal mercato che è scesa a circa il 16% sono 21800 e 23500.
I livelli grafici inferenziati con i livelli di open interest attuali ci riportano invece 21520 e 23095.
Anche 50.000 lanci sul simulatore Montecarlo con scadenza settimanale e volatilità al 16% evidenziano per la prossima settimana 21814 e 22996.
Sotto le immagini
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Posizionamento Open Interest e Livelli Operativi Aprile

Messaggio da BrunoN » sab mar 17, 2018 10:21 am

Volatilità
1521278471-volatilit.jpg
1521278471-volatilit.jpg (54.23 KiB) Visto 1422 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Posizionamento Open Interest e Livelli Operativi Aprile

Messaggio da BrunoN » sab mar 17, 2018 10:21 am

Rischio Mercato a sette giorni.
1521278510-payoff.jpg
1521278510-payoff.jpg (36.9 KiB) Visto 1422 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Posizionamento Open Interest e Livelli Operativi Aprile

Messaggio da BrunoN » sab mar 17, 2018 10:22 am

Simulazione Montecarlo a sette giorni su 50.000 lanci.
1521278547-montecarlo.jpg
1521278547-montecarlo.jpg (104.02 KiB) Visto 1422 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Posizionamento Open Interest e Livelli Operativi Aprile

Messaggio da BrunoN » dom mar 18, 2018 10:55 am

n allegato i livelli di interesse del fib per le prossime giornate di borsa.

In rosso le estensioni di volatilità ed in gialli i livelli estremi del range dei prezzi.

Nel primo caso è preferibile comprare le estensioni poichè è molto probabile un forte movimento dei prezzi, nel secondo caso è preferibile vendere il range poichè è probabile che i prezzi ritornino alla loro media.
Allegati
1521410107-FIB-IL.jpg
1521410107-FIB-IL.jpg (73.79 KiB) Visto 1422 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Avatar utente
BrunoN
Autore
Autore
Messaggi: 141
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Posizionamento Open Interest e Livelli Operativi Aprile

Messaggio da BrunoN » mar mar 20, 2018 8:24 am

Buongiorno, nella giornata di lunedì 19 marzo abbiamo assistito ad un lieve ritracciamento del future che ha riportato i prezzi nell'area del vwap del 15 marzo con un close a 22110.

Vediamo come hanno reagito gli operatori: in prima analisi c'è da rilevare un lieve aumento di open interest del future che passano da 39611 a 41212 facendo segnare un + 601 a fronte di 25414 volumi di scambio.

Secondariamente nel mercato delle opzioni, analizzando la scadenza corrente, 20 aprile, notiamo che gli unici strike trattati sono stati sul lato call a 24000 e 24500. Per il resto, sia sul lato put che in area atm non ci sono stati particolari movimentazioni.

Ne esce fuori una strategia lateral ribassista ma con ampi spazi di movimento. Ricordo comunque che siamo ancora nella cosiddetta area di indifferenza che si trova tra 21500 e 23000 ed quota 22000 ci troviamo soltanto al 30% di put itm.

In caso di nuovi ribassi, sarà quindi un nuovo aumento di open interest sul future il nostro campanellino di allarme che ci dirà se sta partendo un nuovo trend o se il mercato rientrerà, come ha fatto in questi ultimi mesi, nel proprio range.
1521530647-19aprile.jpg
1521530647-19aprile.jpg (63.86 KiB) Visto 1422 volte
Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile.

Rispondi