Pagina 1 di 1

Analisi daily 16 - 20 luglio

Inviato: mar lug 17, 2018 8:21 am
da claudiac
Analisi del 16 luglio

S&P 500 lotta con le resistenze a quota 2800

Seduta incerta quella di lunedì per l’S&P500, in calo dello 0,10% a quota 2798,44. L’indice americano ha interrotto la reazione avviata a inizio mese da quota 2700 a ridosso dei 2800 punti (a differenza dell’indice Dow Jones che invece si è spinto su nuovi massimi assoluti) disegnando sul grafico a candele giornaliere un “tweezer top” un piccolo doppio massimo formato da due candele consecutive con i picchi sugli stessi livelli, nella fattispecie a 2804 punti. La violazione della base della figura, a 2791, ne confermerebbe le implicazioni negative prospettando il test dall’alto delle ex resistenze a 2742/2743. Discese anche sotto quest’area porterebbero inevitabilmente al test del supporto strategico a 2690/2700, minimi ripetutamente testati tra fine giugno e inizio luglio e base dalla quale è partito il recente movimento rialzista. Sotto questo riferimento probabile ampliamento della portata della correzione in direzione di quota 2600. Oltre i 2804 punti attesa invece la ricopertura del gap lasciato aperto il 2 febbraio a 2812 punti, poi gli obiettivi si sposterebbero a 2827, lato superiore del canale che sale dai minimi di aprile, e a 2872 punti, per un nuovo test dei record di inizio anno.

Sp500_17072018.png
Sp500_17072018.png (13.6 KiB) Visto 930 volte

Re: Analisi daily 16 - 20 luglio

Inviato: mer lug 18, 2018 10:16 am
da claudiac
Analisi del 17 luglio

S&P 500 chiude primo gap dopo audizione di Powell

L’S&P500 ha dato il via ad un movimento positivo in chiusura di scambi dopo un avvio poco brillante. Dopo l’intervento al Senato del presidente della Fed, Jerome Powell, i prezzi hanno risalito la china attestandosi quota 2809,55 (+0,40%) circostanza che ha permesso la ricopertura del gap lasciato aperto il 2 febbraio. Una stabilizzazione sopra le ex resistenze a 2790/2800, testate proprio ieri in qualità di supporto, rafforzerebbe la struttura rialzista dell’indice, proiettando obiettivi a 2851 punti (lato alto del gap del 30 gennaio) e più in alto sui record di gennaio a 2872 punti. Diversamente, se i prezzi dovessero scivolare nuovamente sotto quota 2790 si profilerebbe il rischio di affondo verso 2742/2743 punti. Per non compromettere quanto di buono fatto fino a questo momento e garantire la realizzazione dello scenario ipotizzato eventuali ripiegamenti dovranno limitarsi a testare il supporto a 2690/2700, minimi ripetutamente testati tra fine giugno e inizio luglio e base dalla quale è partito il recente movimento rialzista. Sotto questo limite il tentativo di rimbalzo avviato a inizio mese potrebbe fallire, aumentando le probabilità di assistere ad un ampliamento della portata della correzione in direzione di quota 2600.
Sp500_18072018.png
Sp500_18072018.png (9.16 KiB) Visto 927 volte

Re: Analisi daily 16 - 20 luglio

Inviato: gio lug 19, 2018 12:03 pm
da claudiac
Analisi del 18 luglio

S&P 500 poco mosso dopo il Beige Book

Scambi ridotti mercoledì per l’S&P500. L’indice americano ha archiviato la seduta a quota 2815,67, in crescita dello 0,22%, dopo la pubblicazione del Beige Book, il rapporto periodico della Fed, da cui si evince che l’economia continua a crescre a un ritmo da modesto a moderato, con limitate pressioni inflattive. Quella di ieri può essere considerata una seduta interlocutoria con i prezzi che si sono mossi in uno stretto intervallo di oscillazione, compreso tra i 2805 ed i 2816 punti circa, a ridosso dei massimi di martedì, e resta per il momento confermata l’intonazione rialzista di fondo. Solo la violazione dei primi supporti rilevanti, posti a 2790, aprirebbe spazi di discesa verso almeno area 2742/2743, quota pari al 61,8% di ritracciamento del segmento rialzista partito a fine giugno. Il cedimento anche di questo riferimento aumenterebbe le possibilità di assistere al ritorno nel punto di origine del movimento, a 2690/2700. Sotto questo limite il recente tentativo di rimbalzo potrebbe fallire, aumentando le probabilità di assistere al ritorno a quota 2600. Diversamente, oltre 2816 il rialzo acquisirebbe spessore tecnico e prospetterebbe una estensione duratura del movimento verso 2851 punti (lato alto del gap del 30 gennaio) e più in alto sui record di gennaio a 2872 punti.
Sp500_18072018.png
Sp500_18072018.png (9.16 KiB) Visto 925 volte

Re: Analisi daily 16 - 20 luglio

Inviato: ven lug 20, 2018 9:40 am
da claudiac
Analisi del 19 luglio

S&P 500 in calo ma sopra i primi supporti
L’S&P 500 termina la seduta in calo, a 2804,49 punti, con un ribasso dello 0,40%. La flessione non comporta tuttavia l’invio di segnali grafici rilevanti: la permanenza al di sopra dei supporti di brevissimo termine posti in area 2790 (ex resistenza definita dai massimi di giugno) appare infatti strategica per il proseguimento del cammino verso target a 2851 (lato alto del gap del 30 gennaio) e a 2872 punti, riferimento in prossimità del quale si collocano i record storici di gennaio. Nella direzione opposta, flessioni sotto quota 2790 anticiperebbero il test dei supporti in area 2742/2743, quota pari al 61,8% di ritracciamento del segmento rialzista partito a fine giugno. Il cedimento anche di questo riferimento aumenterebbe poi le possibilità di assistere al ritorno nel punto di origine del movimento, a 2690/2700, baluardo strategico la cui violazione farebbe temere una repentina evoluzione negativa in direzione di quota 2600.

Sp500_19072018.png
Sp500_19072018.png (11.84 KiB) Visto 924 volte