Pagina 1 di 1

Analisi daily 14 - 18 maggio

Inviato: lun mag 14, 2018 9:14 am
da claudiac
Analisi del 14 maggio

S&P 500 tonico in chiusura di ottava

Tonico l’S&P 500 in chiusura di ottava grazie al superamento di una triplice resistenza a 2717 circa. L’indice americano ha rotto al rialzo il massimo di aprile e la linea che scende dai record di gennaio, riferimento coincidente con la media mobile a 100 giorni, archiviando gli scambi venerdì a quota 2727,73. Il superamento della trend line rappresenta un interessante segnale da parte dell'indice, che dovrà essere ovviamente confermato nelle prossime giornate, ma che potrebbe aprire definitivamente la strada verso la resistenza tenace a 2750 circa, per la ricopertura del gap del 19 marzo, poi verso obiettivi a 2800 circa. Ci sono dunque buone probabilità che il movimento rialzista partito il 3 maggio possa proseguire; la tesi rialzista potrà invece essere compromessa solo in seguito a flessioni sotto 2680 circa e in caso di una perentoria violazione dei supporti strategici in area 2600, preludio al test dei minimi di aprile a 2553. In caso di cedimento anche di quei livelli il quadro grafico si deteriorerebbe ulteriormente prospettando una estensione del ribasso verso 2530 punti circa, minimi di febbraio e ultimo baluardo a difesa di una flessione più ampia.

Sp500_14052018.png
Sp500_14052018.png (8.94 KiB) Visto 792 volte

Re: Analisi daily 14 - 18 maggio

Inviato: mer mag 16, 2018 9:39 am
da claudiac
ANALISI del 15 maggio

S&P 500 respinto dalle resistenze

Nuovo dietro front per l’S&P500 che ieri sera ha ceduto lo 0,68%, a quota 2711,45. L’indice americano sembra dunque aver perso la spinta delle ultime settimane facendo un passo indietro fino a quota 2701 circa, ricoprendo un piccolo gap rialzista lasciato aperto il 10 maggio. Sarebbe tuttavia il perentorio ritorno sotto la media mobile a 100 giorni, riferimento a 2700 circa, a invalidare i recenti segnali di forza prospettando ripiegamenti più estesi verso i supporti a 2680. Discese anche sotto questo livello potrebbero alimentare nuove pressioni al ribasso in grado di ricondurre i prezzi area 2600, minimi di maggio e riferimento strategico che dovrà rimanere intatto per scongiurare un affondo verso i minimi di aprile a 2553. In caso di cedimento anche di quei livelli il quadro grafico si deteriorerebbe ulteriormente prospettando una estensione del ribasso verso 2530 punti circa, minimi di febbraio e ultimo baluardo a difesa di una flessione più ampia. Nella direzione opposta, oltre area 2750 verrebbero create le premesse per un recupero più convincente in direzione di area 2800, massimi di marzo.

Sp500_15052018.png
Sp500_15052018.png (11.02 KiB) Visto 786 volte

Re: Analisi daily 14 - 18 maggio

Inviato: ven mag 18, 2018 8:41 am
da claudiac
Analisi del 17 maggio

S&P500, quadro invariato

Seduta pressochè identica a quella precedente per l’S&P500 che giovedì ha terminato gli scambi a 2720,13 punti (-0,09%). Dopo aver tentato la rottura dei massimi di mercoledì, a 2727, l’indice americano è tornato sui suoi passi. Solo oltre area 2750, ostacolo tenace definito dal lato alto del gap ribassista lasciato aperto il 19 marzo, le quotazioni ritroverebbero la via del rialzo in direzione dei 2800 punti, top di marzo. Le prospettive di crescita verrebbero invece compromesse nel caso di cedimento definitivo dei 2700 punti: in tal caso si farebbe strada l’ipotesi di una "bull trap", di un falso segnale di forza (scaturito dalla rottura della trend line discendente dai record di gennaio) che potrebbe anticipare un ripiegamento almeno verso un primo supporto a 2680 punti. Tale circostanza rischia di alimentare una nuova fase di debolezza verso i 2600 punti, minimi di maggio e riferimento critico in ottica temporale più ampia.

Sp500_17052018.png
Sp500_17052018.png (10.05 KiB) Visto 770 volte