Tecniche Operative: La corona del RE 13 Marzo 2018 - 21:15

webinar aperti a tutti gli utenti registrati
Avatar utente
axel73
Admin
Admin
Messaggi: 61
Iscritto il: ven mar 23, 2018 10:49 am

Tecniche Operative: La corona del RE 13 Marzo 2018 - 21:15

Messaggio da axel73 » dom mar 11, 2018 11:03 am

20180309 Tecniche Operative. La Corona del Re.jpg
20180309 Tecniche Operative. La Corona del Re.jpg (170.36 KiB) Visto 2005 volte
Il webinar trattera' una tecnica operativa basata sulle opzioni vendute.

Il sottostante di riferimento sara' l'eurostoxx, ma la tecnica potrebbe applicarsi anche ad altri indici.

Il link verra' postato nelle chat dell'associazione ed anche in questa discussione circa mezz'ora prima del webinar stesso.

lonk di accesso

Livio
Admin
Admin
Messaggi: 94
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:40 am

Re: Tecniche Operative: La corona del RE 13 Marzo 2018 - 21:15

Messaggio da Livio » mar mar 13, 2018 4:12 pm

Come anteprima diciamo che la strategia è questa
1520953961-corona.png
1520953961-corona.png (33.77 KiB) Visto 2004 volte
1521024949-corona-webinar.png
1521024949-corona-webinar.png (139.54 KiB) Visto 2004 volte

giannis1951
Elite
Elite
Messaggi: 39
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Tecniche Operative: La corona del RE 13 Marzo 2018 - 21:15

Messaggio da giannis1951 » mer mar 14, 2018 11:58 am

Livio ha scritto:
mar mar 13, 2018 4:12 pm
Come anteprima diciamo che la strategia è questa

1520953961-corona.png

1521024949-corona-webinar.png
Ciao Livio, sono qui.

Livio
Admin
Admin
Messaggi: 94
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:40 am

Re: Tecniche Operative: La corona del RE 13 Marzo 2018 - 21:15

Messaggio da Livio » mer mar 14, 2018 3:47 pm

Per provare a fare un riassunto di quanto detto nel webinar, la Corona del Re è una strategia Theta positiva e per questo motivo io la vedo collocata a scadenze lunghe, almeno semestrali, perchè i premi sono maggiori e anche la volatilità.

Per metterla a mercato lo schema è semplice, si parte dalla vendita dello straddle atm con lo strike più vicino e centrato rispetto all'indice e poi si alternano acquisti e vendite fino a definire la classica figura della corona.

Nel caso della strategia sopra potete vedere quali sono stati gli strike utilizzati.

La strategia nasce aperta al rischio sui lati, ma nulla vieta che si costruisca chiudendo gli estremi e quindi si configura come una serie di butterfly concatenate, una di call, una di put e una iron

Se la intendiamo in questo modo, ci sono molti strumenti da utilizzare per portare la strategia sopra lo zero, uno dei quali è senz'altro il Regolo.

Come abbiamo avuto modo di vedere durante il webinar, volendo si può anche allungare la struttura aggiungendo una o più punte alla corona, ovviamente abbassando il payoff, ma questo fà in modo che i BEP si allontanino anche in modo notevole.

Livio
Admin
Admin
Messaggi: 94
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:40 am

Re: Tecniche Operative: La corona del RE 13 Marzo 2018 - 21:15

Messaggio da Livio » mer mar 14, 2018 4:58 pm

Per mostrare cosa significa uno spostamento di 30 punti indice sui prezzi dei vari spread che compongono la figura intesa come il concatenamento delle 3 btf, vi posto i prezzi dei combo del giorno 12/3 e di oggi
1521043114-corona-14mar-16e55.png
1521043114-corona-14mar-16e55.png (11.63 KiB) Visto 2002 volte
1521043146-corona-12mar-15e18.png
1521043146-corona-12mar-15e18.png (12.31 KiB) Visto 2002 volte

saski19

Re: Tecniche Operative: La corona del RE 13 Marzo 2018 - 21:15

Messaggio da saski19 » mer mar 14, 2018 7:24 pm

1521051871-Eurostoks50.png
1521051871-Eurostoks50.png (157.94 KiB) Visto 2001 volte
Buon Giorno.
Ho studiato con molta attenzione il post la Corona del Re ( e le sue varianti allargate ).
Ho potuto constatare che la strategia e' costruita con prezzi vicini al last, quindi sostanzialmente esatta.
Ma la strategia, somiglia moltissimo a uno strangle venduto agli strike 3250 e 3550.
Quindi, che differenza c'e' fra questa strategia ed un semplice Short-Strangle?
Proviamo ad aprire uno short strangle 3250/3550 e vediamo l'incasso.
Per far cio' usiamo i prezzi visibili nella foto superiore, che e' un printscreen di questa mattina in cui e' raffigurata l'option panel Dj Euro Stoxx 50 scadenza settembre. Non rubiamo niente al mercato, quindi nella vendita usiamo i prezzi bid, che sono 127,40 per la Put e 47,20 per la Call per un totale di 174,6 punti eguali a 1746 Dollari.
Facendo lo stesso lavoro per la strategia costruita da Livio, cioe' di applicare i prezzi bid per le opzioni vendute ed i prezzi ask per quelle acquistate, per tutte le opzioni messe nella strategia, si ottiene:
Incassi totali delle vendute = 643,7 punti
Spese totali delle acquistate = 461,1 punti
Con una differenza di 182,6 punti incassati.
Quindi l'incasso dalla vendita dello Short Strangle 3250/3550 e' pari a 174,6 punti, quello dalla costruzione della Corona del RE e' 182,6 punti.
Allora, dalla costruzione della Corona del RE, abbiamo guadagnato ( speso meno ) 8 punti = 80 Dollari, ( chiaramente meno 8 commissioni ).
Come mai una semplice messa a mercato di 8 opzioni ( vendute od acquistate anche ai premmi mimimi le vendute ed ai prezzi massimi le acquistate ) porta un guadagno ?
Mi avevano detto che in borsa non ci sono pasti gratis. Allora perche' questo guadagno?
Il guadagno viene dal fatto che vendendo semplicemente lo Strangle, se alla scadenza ci troviamo nell'intervallo 3250-3550 in ogni punto dello stesso il guadagno e' 174.6.
Invece, con la corona del Re si incassa 182,6 punti solo nei tre punti relativi alle cuspidi della corona. In tutti gli altri punti il guadagno e' inferiore.
Quindi, non c'e' un pasto gratis, ma e' a pagamento: Incassiamo di piu' solo a patto di incassare di meno ( anche meno di 174,6 punti equivalenti al guadagno dello strangle nell'intervallo 3250-3550 ) nei punti in cui la corona e' alle basi.
Quindi guadagno sicuro di 174,6 punti nell'intervallo 3250-355O con lo strangle, Guadagno in alcuni punti superiore ed in altri inferiore nel medesimo intervallo con la Corona del Re.
Altre considerazioni.
Mi hanno insegnato che non e' mai salutare lasciare scoperte delle Leg senza proteggerle.
Sono d'accordissimo.
E se lo chiedete a tutti coloro che circa un mese fa hanno perso un sacco di soldi in una notte, anche loro saranno d'accordo.
Come risulta dal prospetto di PlayOption relativo, i punti di Break-Even sono 3056 e 3743.
Da 3056 in giu' e da 3743 in su si perdono 10 dollari ogni punto. Quindi 100 punti meno di 3056 equivalgono a 1000 Dollari di perdita come 100 punti sopra 3743.
Il sottostante scelto, non e' certo dei piu' tranquilli: In 10 mesi, dal 13 aprile 2015 al 11 febbraio 2016 e' sceso da 3829 a 2680 (-30% ); ed in 10 mesi, dal luglio 2016 al maggio 2017 e' salito da 2759 a 3642 ( +32% )
Fino a settembre ci sono 6 mesi pieni, quindi arrivare a 3843 dove si perdono 1000 Euro, vuol dire aumento del 13%, come per arrivare a 2956 dove si perdono gli stessi euro. Variazioni che possono benissimo essere fatte in meno di 6 mesi.
In sei giorni il Dow e' sceso del 10% o il 12% in 9 giorni.
Quindi, a me piace dormire sonni tranquilli, quindi questa, come tutte le strategie senza protezioni non le faccio.
Scusate.

Livio
Admin
Admin
Messaggi: 94
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:40 am

Re: Tecniche Operative: La corona del RE 13 Marzo 2018 - 21:15

Messaggio da Livio » mer mar 14, 2018 9:52 pm

Rispondendo voglio fare una premessa: tutti quelli che mi seguono da qualche tempo sanno bene che io non amo e anzi evito le strategia a rischio aperto, ma ho fatto una eccezione per le strategie come la corona o il giocondor (doppio ladder) montate con le caratteristiche protocollate in anni di pratica sul campo.

Inoltre come ho avuto modo di dire durante il webinar nulla vieta di trattare la strategia come una concatenazione di butterfly e quindi chiudere la strategia annullando il rischio che rimarrà limitatamente al solo premio eventualmente pagato.

Si è ragionato più volte della opportunità di montare uno short strangle o un iron condor invece di strategie come ladder o corona, ma la differenza tra uno short strangle e una corona o un giocondor non si limitano solo ai pochi punti di differenza sul payoff, che portano tuttavia ad un allontanamento dei break-even, ma anche alla maggior facilità di gestione nel caso in cui il mercato venga contro di noi costringendoci alla difesa.

Nel caso dello strangle abbiamo una opzione venduta per lato e l'unico modo di difenderlo rimane tutto sommato il rollover verticale o diagonale oppure la copertura "meccanica" con il future con tutto quello che comporta; certamente si può intervenire con l'acquisto di una opzione a copertura ma certamente in questo caso il payoff andrà in negativo e non di poco. Altre tecniche di copertura come l'inverted trade sono riservate a trader con una certa dimestichezza con lo strumento.

Nel caso della corona ora sotto esame, la differenza è data dal fatto che abbiamo una alternanza di opzioni vendute e dalla facilità con la quale si riesce ad allontanare il bep, posto che anche in caso di fast market, una distanza in partenza del 10/12% ci consente di avere il tempo di intervenire.

Aggiungere una “punta” alla corona significa comprare 2 opzioni e venderne altre 2 più distanti, cioè chiudiamo la figura a mercato e aggiungiamo un ratio spread venduto abbassando il payoff ovviamente ma in misura inferiore alla difesa dello strangle e ne possiamo aggiungere qualcuna prima di andare sotto con il payoff.

Infine, anche se ci sono altre possibilità, si potrebbe calendarizzare una venduta cambiando radicalmente il delta dell’a strategia a favore di mercato.

Questo secondo me è il plus di questo tipo di strategie, tuttavia non voglio convincere nessuno anzi, è aperta la discussione.

Livio
Admin
Admin
Messaggi: 94
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:40 am

Re: Tecniche Operative: La corona del RE 13 Marzo 2018 - 21:15

Messaggio da Livio » mar mar 27, 2018 9:58 am

Sono passati 15 giorni dal momento in cui abbiamo aperto la corona, vediamo come procede.

E' stato testata la leg put venerdì e ieri, fortunatamente rientrata, però credo sia il caso di allungare la strategia da quel lato, vediamo come varierà

Questa la posizione ante correzione sul minimo di ieri 3260
1522137522-corona-webinar-2.png
1522137522-corona-webinar-2.png (73.23 KiB) Visto 2002 volte

Livio
Admin
Admin
Messaggi: 94
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:40 am

Re: Tecniche Operative: La corona del RE 13 Marzo 2018 - 21:15

Messaggio da Livio » mar mar 27, 2018 10:05 am

Ecco, ho provveduto ad allungare la serie comprando una 3200 put, una 3150 put e vendendo 2 3100 put

il risultato è quello che vedete, ovviamente il payoff è sceso visto che abbiamo speso dei soldi, però resta valido.
1522137902-corona-webinar-3.png
1522137902-corona-webinar-3.png (139.75 KiB) Visto 2002 volte

giannis1951
Elite
Elite
Messaggi: 39
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:41 am

Re: Tecniche Operative: La corona del RE 13 Marzo 2018 - 21:15

Messaggio da giannis1951 » mar mar 27, 2018 11:36 am

Livio ha scritto:
mar mar 27, 2018 10:05 am
Ecco, ho provveduto ad allungare la serie comprando una 3200 put, una 3150 put e vendendo 2 3100 put

il risultato è quello che vedete, ovviamente il payoff è sceso visto che abbiamo speso dei soldi, però resta valido.

1522137902-corona-webinar-3.png
Ciao Livio, scusa la mia ignoranza:
Se leggo bene il Max profit e' passato da 1932 a 1432
Il Downside Break Even da 3056 a 2956
l'Upside break Even da 3743 a 3693
Quindi hai diminuito il guadagno ed hai ristratto la zona di profitto.
Le grache evidentemente sono cambiate, ,a forse anche per la variazione del sottostante da quando e' stata aperta la prima posizione a quando hai effettuato la seconda.
Ripeto, scusa la mia ignoranza ma il motivo per cui hai cambiato la posizione ( che a questo punto mi sfugge ) qual'e'?

Rispondi