[CERCO] materiale su trading di volatilità

dubbi, domande di chi inizia ad esplorare il mondo delle opzioni
Livio
Admin
Admin
Messaggi: 94
Iscritto il: lun mar 26, 2018 9:40 am

Re: [CERCO] materiale su trading di volatilità

Messaggio da Livio » lun apr 09, 2018 3:18 pm

Non vedo questa grossa differenza tra tradare il vega delle opzioni su un determinato sottostante (per comodità diciamo S&P500) e tradare direttamente il vix che altro non è che il succo della volatilità espressa sulle opzioni dello S&P500.

Tutto stà a come approcci a questo tipo di trading.
Ho avuto più volte modo di fare notare che nel VIX esiste una diretta esposizione al rischio vega che varia a seconda di quale distanza dall'indice si assume, sia in termini di tempo che in termini di valore.

Ovviamente se parliamo di future avremo solo il parametro tempo, mentre se parliamo di opzioni possiamo anche intervenire sullo strike agendo di fatto sul delta dell'operazione.

Ne ho fatto anche una tabellina esemplificativa che rendesse l'idea. I valori non sono valori assoluti ma solo appunto esemplificativi

Come si può notare prendere posizione vicino alla scadenza in una scala da 1 a 10 mi dà 10 di rischio così come prendere posizione su di uno strike itm mi dà 10 di rischio, rischio che scende mentre mi allontano
Allegati
tabellina.PNG
tabellina.PNG (5.96 KiB) Visto 598 volte

Avatar utente
Seboz
Elite
Elite
Messaggi: 45
Iscritto il: mer apr 04, 2018 9:51 am

Re: [CERCO] materiale su trading di volatilità

Messaggio da Seboz » lun apr 09, 2018 8:26 pm

giannis1951 ha scritto:
dom apr 08, 2018 10:44 pm
Livio ha scritto:
dom apr 08, 2018 4:37 pm
Per tradare la volatilità come la intendo io non servono i fantastiliardi di Paperone, esistono da tempo gli indici di volatilità, corredati di futures e opzioni, e parlo di VIX e Vstoxx dove con poche centinaia di euro o dollari puoi lavorare su questa greca che è la regina del mercato delle opzioni e non solo.
Per chi è iscritto alla sezione elite ci sono a disposizione gli webinars relativi, poi se ci sono domande apriamo un post.
Ciao Livio, grazie di avermi aiutato nel rispondere a Seboz.
Poiche' comunque Seboz ha effettuato la sua domanda nella categoria principianti, penso che sia pericoloso per lui passare subito al VX e VStoxx.
Vorrei avvertire Seboz che ci sono due tipi di trade in opzioni, gli spread ed i trade direzionali.
Lo spread vuol dire ad esempio vendere l'opzione Call strike 2500 ed acquistare la Call 2550.
Con lo spread, anche nell'esempio sopradetto, tu sai fin dall'inizio quanto spendi, la massima perdita ed il massimo guadagno. Quindi fin dall'inizio del trade non ti stressi e non hai bisogno di seguirlo costantemente e puoi aspettare la fine del trade senza patemi d'animo. E' chiaro che ci piacerebbe a tutti vincere sempre, ma limitare le perdite e' gia' un buon inizio. E' anche chiaro che gli spread possono essere molteplici ed anche piu' ampi. Ma in ogni caso il principiante sa gia dall'inizio la massima perdita.

Questi sono i trade che consiglierei ad un principiante.
Mi sembra che il Vix ed il Vstoxx siano un po' piu' complicati dei semplici spread e quindi non li consiglierei a chi dice di essere un principiante.
In ogni caso ho voluto far conoscere anche ad un principiante, quella strategia mostrata nel pdf, che guadagna sia quando la volatilita' sale, che quando scende.
Anche nell'esempio i valori in gioco sono spropositati, poi bisogna Hedgiare ed anche questo e' un problema in quanto un principiante non puo' stare al computer 24 su 24 o acquistare un Trading System che lavora automaticamente.
Cio' nonostante, se il principiante vincesse almeno un milione di Euro o li ereditasse, o se il principiante ha un padre danaroso, potrebbero studiare insieme la strategia illustrata che assicura guadagni costanti e decidere il dafarsi.
Ultimo consiglio al proincipiante: Non e' il milione di Euro che assicura le vincite, ma la strategia, che bisogna saper spadroneggiare bene e sapere prima di aprirla esattamente cosa fare quando si verifica l'ipotesi A, quella B, quella C..... e quella Z . I soldi si guadagnano con la professionalita' non solo con un milione di euro ( anche se in questa evenienza sarebbe piu' facile ).
Grazie della lettura e della collaborazione
Gianni Smiraglia
Ciao Gianni !
grazie nuovamente per la tua preziosa opinione ;)

Purtroppo non ho 1 milione da dedicare alla strategia, anche se mi auguro un giorno di averlo, non per l'enalotto ma per le mie capacità !

E' sicuramente interessante riflettere sul fatto che un'adeguata capitalizzazione permette di operare in maggior sicurezza, così come la consapevolezza esatta del rischio che stiamo correndo.
Questo rientra tra i principi del money management che ho ben chiari e ai quali ormai mi dedico da anni come investitore in etf. Avendo poi formazione umanistica tutta la parte della finanza comportamentale mi interessa moltissimo.
Appena possibile leggerò con attenzione il tuo documento, grazie ancora.

Rispondi